Mercante

Mercante

Mercante

Alla costante ricerca di occasioni per facili guadagni, dopo essersi cucito con cura tutti i risparmi di una vita tra i risvolti e le pieghe delle sue ampie vesti, IL MERCANTE sta per imbarcarsi in un nuovo viaggio che lo porterà verso le lontane e mitiche terre d'Oriente, alla ricerca di ben note -leggendarie- oppurtunità di arricchimento.
Quello che ne seguirà sarà il racconto, in parte necessariamente romanzato, delle sue imprese e dei guai in cui inevitabilmente finirà per cacciarsi.



Asia » India » Pondicherry February 6th 2024

Mi ero sempre chiesto se valesse la pena di visitare la città di Pondicherry, dalle parti del Tamil Nadu; ero dubbioso, e l'odio atavico che tutti gli italiani dovrebbero provare nei confronti dei nostri cugini d'oltralpe non faceva che rafforzare questa mia diffidenza. Tutto questo perchè Pondicherry è stata per due secoli la più importante città dell'esiguo, ma gagliardo, impero coloniale francese in India, ed oggi può vantarsi di offrire ai viaggiatori stanchi della full immersion indiana un piccolo angolo di Europa fedelmente riprodotto nel subcontinente, con tanto di hotel de ville, croissant, baguette e poliziotti che indossano un ridicolo cappello rosso di forma cilindrica. Grazie a dio gli abitanti di discendenza francese in città sono ormai veramente pochi (tra cui il simpatico padrone della mia guest-house!), ma vengono però malauguratamente compensati dall'elevato numero di tu ... read more
Un grande kepì rosso sopra la sede della polizia
Ristorante franco indiano a Mamallapuram
La spiaggia a sud del tempio

Asia » India » Chattisgarh » Bastar January 31st 2024

Ci fu un tempo, nel 2006, in cui i ribelli maoisti rappresentavano la più grave minaccia interna che l'India avesse mai affrontato, e non passavano mai troppi giorni senza che i quotidiani riportassero la notizia di soldati indiani uccisi in imboscate tra le fitte foreste di sperdute aree tribali. I naxaliti, così vengono chiamati in India, occupavano gran parte delle regioni orientali del paese, il cosiddetto "corridoio rosso", ma oggi, a seguito di numerose sconfitte riportate sul campo, la loro presenza si è ridotta ad una remota regione tra il sud dello stato del Chhattisgarh e l'estremità orientale del Maharashtra; la città di Dantewada sorge proprio all'interno di ciò che rimane di questo corridoio, e negli anni passati il suo distretto ha assistito ad alcuni tra i più efferati scontri in cui sono morti decine e ... read more
Mahua, 10 rupie a bicchiere
Galli da combattimento in attesa
Tabacco in vendita

Asia » India » Chattisgarh » Bastar January 29th 2024

Dalla sempre piacevole Visakhapatnam sta diventando ormai sempre più di moda la deviazione verso la non lontana Araku Valley, situata tra le verdeggianti montagne dei Ghati orientali; qui si è recentemente affermato un ecoturismo di buon livello che attrae frotte di turisti indiani desiderosi di fresco e natura, per il momento ancora poco contaminata. Anche il caffè di Araku sta cercando di crearsi un nome e, oltre ad una modesta bottega sul lungomare di Visakhapatnam e ad un negozio a Bangalore, ha puntato decisamente in alto aprendo un elegante caffè in pieno centro di Parigi! La valle si può agevolmente raggiungere in treno, ma in pochi si saranno accorti che la linea ferroviaria in questione prosegue oltre, addentrandosi sempre più in valli montane ricoperte da fitte foreste primordiali abitate da popolazioni tribali che vivono isolate e ... read more
I padroni della città
Così vicina ma così lontana
Monumento ai minatori

Asia » India » Andhra Pradesh » Visakhapatnam January 23rd 2024

Dall'ormai consolidato campo base di Puri, in Orissa, decido di dirigermi a Sud per esplorare la poco nota Costa del Coromandel: ad attendermi ci saranno coste basse e sabbiose, acque poco profonde ma agitate da onde impetuose, vasti delta fluviali e numerose lagune, oltre a città una volta fiorenti ma ormai decadute e dimenticate dai libri di attualità. Prima tappa a Bheemunipatnam, all'estremo Nord dello stato dell'Andhra Pradesh, piccola cittadina recentemente degradata a sobborgo della vicina, ingorda, metropoli di Visakhapatnam, ma che un tempo, per oltre due secoli tra il '600 e l'800, era una delle maggiori città dell'India coloniale. Mai sentito parlarne? Sarà forse per il fatto che i colonialisti in questione non furono i tanto rinomati inglesi bensì gli imperturbabili olandesi! Sfortunatamente quasi nulla rimane a testimonianza della loro presenza, se non un paio ... read more
Tombe olandesi
Olandesi a Bheemunipatnam
Una delle tante tombe vandalizzate

Asia » India » Orissa » Puri January 15th 2024

Ci risiamo! Di nuovo a Delhi e di nuovo nelle mani di avidi truffatori che cercano in qualunque modo di alleggerirti il portafogli. Ancora?!? Vi chiederete. Il motivo è che hanno inavvertitamente trasferito l' International Tourist Bureau, l'ufficio dove i turisti stranieri possono comodamente comprare un biglietto del treno usufruendo di una "Tourist Quota" ed evitando le interminabili code alla biglietteria. Da tempi immemorabili questo ufficio si trovava al primo piano dell'edificio principale della stazione ferroviaria di New Delhi ma, a seguito della pandemia, è stato prima chiuso e poi trasferito in una località apparentemente segreta. Sono quindi costretto a chiedere indicazioni, ma questo significa mettersi nelle mani di quegli abili imbroglioni, presenti puntualmente nei paraggi, che lavorano per conto terzi e puntano a dirottarti in una qualche agenzia privata, dove saranno pro... read more
Dormire in sleeper class
Indian toilet in sleeper class
Western toilet in sleeper class

South America » Paraguay » Concepcion March 3rd 2023

Venerdì 17 Febbraio - Arriviamo a Concepcion dopo uno straziante viaggio in autobus da Asuncion, con frequenti fermate a scaricare e caricare passeggeri durante tutte le otto ore della sua durata. Nostro scopo è la navigazione lungo il fiume Paraguay a bordo della storica (1965) motonave "Aquidaban". Per l'occasione ci stabiliamo nello storico (1905) Hotel Frances. Sabato 18 Febbraio - L'Hotel Frances è in fase di profondo decadimento ormai da diversi anni ma la nuova gestione ha finalmente avviato dei lavori di restauro. Scendiamo al porto per chiedere informazioni sulla navigazione ed apprendiamo così con orrore che la prima imbarcazione in partenza per Puerto Vallemi, la nostra destinazione a monte del fiume, è la piccola e poco invitante "Dalma", una nave dalle dimensioni ridotte ed ingombra di quelli che a prima vista sembrano cumuli di rottami. ... read more
Hotel Frances
Prua I
Mercato galleggiante I

South America » Paraguay » Asunciòn February 20th 2023

Due settimane in Paraguay... ENCARNACION: E' la capitale estiva di un paese senza sbocchi sul mare. La sua fortuna è quella di sorgere sulle sponde del maestoso fiume Paranà e di essere così dotata di due gradevoli spiagge cittadine di sabbia dorata riportata da chissà dove; fortuna per modo di dire perchè, a seguito della costruzione di una grande diga più a valle, l'innalzamento del livello delle acque ha portato alla scomparsa per sommersione di un gran bel pezzo dei suoi quartieri storici che sorgevano in riva al fiume. Provvidenzialmente però, quello che è diventato il nuovo lungofiume è stato negli ultimi anni trasformato in una animata zona turistica con spiaggia, viale orlato di palme, ristoranti e bar all'ultimo grido e, per non farsi mancare proprio nulla, anche di un modernissimo sambodromo costruito a regola d'arte. ... read more
Carnevale di Encarnacion
Trinidad: il campanile e le rovine
Ciudad del Este: Ponte dell'amicizia Paraguay-Brasile

South America » Argentina » Misiones » Posadas February 11th 2023

Pessime notizie per gli argentini: l'incredibile svalutazione del Peso, la moneta locale, rende la situazione economica interna alquanto precaria. Ottime notizie per noi viaggiatori squattrinati: l'incredibile svalutazione del Peso rende la nostra permanenza in questo paese sorprendentemente facile ed appagante. Il "segreto" sta nel non prelevare contanti dai bancomat, che utilizzano il cambio ufficiale di circa 200 Pesos per ogni Euro, ma di arrivare in Argentina con una buona scorta di contanti ed affidarsi per il cambio ad uno dei numerosi (ed onesti) cambiavalute che si trovano comodamente appostati nelle strade principali del centro, casualmente il più delle volte proprio appena fuori dalle banche. Il tasso di cambio sale così magicamente a ben 400 Pesos per ogni Euro! Tutto viene quindi a costare la metà, con gli unici inconvenienti di non poter pagare con la carta ... read more
Posadas: la spiaggia sul fiume Paranà al tramonto
San Ignacio, il villaggio
Cascate dell'Iguazù: la Garganta del Diablo (lato brasiliano)

South America » Argentina » Santa Fe » Rosario February 1st 2023

Sono capitato in Argentina quasi per caso e non sono assolutamente preparato: cosa vedere, dove andare, cosa fare, cosa si beve e dove si mangia, tutto questo mi è al momento completamente ignoto. Fortunatamente Buenos Aires, il mio primo porto d'approdo, si rivela una città quasi del tutto europea, per cui non faticherò ad adattarmi. Cosa fare rimane invece ancora un bel mistero perchè, dopotutto, cosa c'è realmente da vedere in questa immensa città? Caso vuole che proprio qualche settimana fa, nel Dicembre 2022, la nazionale argentina di calcio si sia laureata campione del mondo ed il paese sembra non essersi ancora del tutto ripreso dalla sbornia dei festeggiamenti: uomini, donne e bambini indossano orgogliosamente la maglia albiceleste a qualsiasi ora del giorno, murales dei più famosi calciatori argentini spuntano come funghi sui muri di tutta ... read more
La Bombonera
Messi non ci sente...
Birra Schneider celebrativa


Una settimana in Uruguay... CHUY: Città di confine tra Brasile (Rio grande do Sul) ed Uruguay comodamente raggiungibile con un lussuoso autobus notturno da Florianopoplis. Perchè proprio Chuy? Semplicemente per il fatto di essere la prima città uruguaiana dopo la frontiera, anzi, esattamente -sulla- frontiera! Avenida Brasil taglia il suo centro e costituisce la linea di confine ufficiale: Brasile a Nord ed Uruguay a Sud, con la città divisa in due e la possibiltà di passare tranquillamente da un paese all'altro più e più volte al giorno, andando a Nord soprattutto per fare shopping, mentre a Sud si trova il centro amministrativo, i migliori ristoranti e gli hotel più economici. Lo ammetto, nulla di indimenticabile, mo ho comunque l'opportunità di osservare da vicino i miei primi esemplari di individui uruguaiani: gente a prima vista tranquilla e ... read more
Montevideo: José Artigas fuori dalla vecchia stazione centrale
La Pedrera: è estate, tutti al mare!
Chuy: vecchio stile




Tot: 0.096s; Tpl: 0.008s; cc: 19; qc: 66; dbt: 0.0617s; 1; m:domysql w:travelblog (10.17.0.13); sld: 1; ; mem: 1.2mb