Nell' ashram.....


Advertisement
India's flag
Asia » India » Kerala » Kollam
January 21st 2008
Published: January 21st 2008
Edit Blog Post

ashramashramashram

integrato con l'ambiente!!!
Benvenuti ad Amritapuri, due palazzoni di cemento da 15 piani nel mezzo di una laguna con palme a perdita d'occhio, uno scempio edilizio per far posto al famoso ashram di Amma, la unica guru femminile dellIndia, quella che abbraccia anche 2000
persone in un giorno solo!!!
Spinti dalla curiosita' di sapere cosa si fa in un ashram (o piu' che altro cosa ci fanno cosi' tanti occidentali), ci siamo fermati una notte, lungo il tragitto per Kollam dove abbiamo esplorato gli splendidi canali delle backwaters.
Subito abbiamo capito che non faceva per noi, ma ci abbiamo provato lo stesso...😊
Un ashram e' una specie di monastero moderno, ce ne sono tanti in India, piu' o meno "rigidi", dove si studiano gli antichi testi filosofici indiani, si canta, si medita, si prega e si fa yoga.In questo vivono stabilmente diverse centinaia dipersone piu' i visitatori occasionali. E' tutto autogestito dai volontari e in teoria chi si ferma per piu' di qualche giorno dovrebe aiutare nei lavori.
Non si fuma, non si beve(ok son 3 mesi che siamo a digiuno di stravizi, puo' solo far bene), non si puo' essere affettuosi in pubblico (vabbe' nemmeno in Italia lo sono...ahaha), bisogna rientrare in camera prima delle 11, non si possono far foto, devi vestire sobrio, devi osservare il silenzio e ridurre al minimo le conversazioni per mantenere la concentrazione (concentrazione per fare cosa???)
Aneddoto: la silvia nel chiedere un caffe' al bar, nota che la ragazza (occidentale), invece di risponderle le gesticola qualcosa. Che problema avra' poverina!?invece no...abbassa lo sguardo e vede che nella maglia ha un cartello con scritto Silent!!!Cosa vuol dire??
Se non vuoi parlare con nessuno vai in cima a un monte a fare meditazione, no in un bar!
Vabbe' non e' che siamo cattivi, siamo solo un po scettici quando vediamo questi ragazzi occidentali cosi' presi da queste filosofie cosi' lontane dalle nostre.
Questa Amma e' una santa, fa un sacco di cose per i poveri e per i vilaggi piu' remoti dell'India, ma noi non capiamo l'idolatria eccessiva, i suoi figurini dappertutto, nell'ascensore, nella camera, le foto dei piedi!!!
Per quanto riguarda il dormire, una camera spartana ma pulita al 15esimo piano, panorama fantastico dall'alto....ma deprimente dal basso. E noi che ci aspettavamo un villaggio di bambu' integrato con la natura. E invece esci dall'ashram e di nuovo ti trovi fiumi privi di vita e plastica ovunque e bambini che ti chiedono "one pen". Da buon ambientalista mi chiedo cosa serva far l' ecologic shop dentro l'ashram e fuori non insegnare alla gente che non bisogna inquinare.
Appena arrivati, spinti da spirito altruista diamo una sbirciata ailavori che si possono fare per aiutare, inparticolare in cucina. Vediamo che serve una mano a fare la pizza e subito chiediamo, anche perche' non e' che sia proprio buona!!
Ma serve solo una mano per fare l'impasto ogni 2 3 giorni e in cucina ci entrano solo le donne!Azz!
A sto punto il tipo cerca di rifilarmi il taglio verdure, dalle 7 alle 9 del mattino seguente....e io :"ehmm...non lo so, maybe we are leaving tomorrow, but if we stay, for sure"!
Mm, senz'altro che mi vedi, ne ho gia' tagliate 15000 st'estate!!
Per il resto, sembrava di stare in un ospedale, tutti un po bianchini e malaticci, e vabbe' allora direte, cosa ci siete andati a fare, e' un convento mica un parco giochi!
Come sempre per curiosita' e anche per curiosita' vi riportiamo la routine giornaliera dell'ashram:
4:50 -6:00 Archana (recita dei mille nomi della madre divina)????
8 - 9 Meditazione
9 - 9:30 Colazione
10 - 13 Seva (servizio altruistico)
13 -14 pranzo
14 - 18 Seva
18:30 - 20 Bahjans (tradizionali canti devozionali)
20 - 21 Cena

Quindi state tranquilli, non torniamo "rimasti" dall'India, semmai la "pace interiore" te la da la gente per la strada qua....
Ciaoo





Advertisement



21st January 2008

ola
ragazzi, vi leggo sempre... siete spettacolari!! Il 2 febbraio farò la festa di carnevale e ci mancherete :( un abbraccio forte!! e buon proseguimento. Alex.
2nd September 2010

Bah!?!
Intanto il vostro commento sull'ashram mi sembra parecchio superficiale e anche un pò poco rispettoso. Per esempio la concentrazione, non è tanto la concentrazione quanto l'interiorizzazione ma evidentemente la tua percezione in quel momento non era così presente perchè la tua enegia era impegnata nel giudicare negativamente la situazione. Personalmente sono d'accordo con l'eccesso di idolatria, ma il disprezzo e il dissacrare non è da meno. Per quanto riguarda l'insegnare alla gente fuori dall'ashram, dovresti documentarti meglio sulle azioni di Amma a livello nazionale ( dell'india) E internazionale, sia a livello ambientale sia a livello sociale e sanitario e forse trovare il Coraggio di rettificare qualche affermazione basata su una esperienza forse un pò breve.... Non sò se troverai il coraggio di pubblicare il mio commento, in ogni caso non è importante, per me quello che mi ha spinto a scriverti è la desolazione che vedo intorno a me di persone che vivono in modo così superficiale e insulso. Forse tu hai avuto a che fare con semplici persone che sono discepoli di Amma perchè lo sentono, perchè ne hanno bisogno ma non sò se hai incontrato Amma, e per incontrare intendo lasciare che il tuo cuore si apra a sentire che l'amore è possibile e ognuno lo può e lo deve manifestare al mondo come lo sente. Abbiamo bisogno di amore dal mio punto di vista e non di dissacranti giudizi. In ogni caso i dogmi e le rigidità che tu hai incontrato sono espressioni umane di persone in cammino con le loro difficoltà come tutti noi siamo..."Chi non ha mai peccato scagli la prima pietra" per citare un altro personaggio di cui la chiesa rappresenta l'esatto opposto a livello di rigidità, di dogmi e di ignoranza, eppure lui parlava di una cosa soltanto: l'amore. A buon intenditor poche parole. Giovanni
18th February 2011

scusa il ritardo
Solo ora vedo il tuo commento e mi dispiace non averlo pubblicato prima. Ora è qui e tutti possono leggerlo. Non volevo offendere nessuno, nel frattempo mi sono documentato, mi sono letto autobiografia di uno yogi di Pharamansa Yogananda e ne so qualcosa di più sulla meditazione e sul ruolo di un guru. Comunque non cambia la mia opinione su quello che ho visto e lo stridente contrasto tra quell'ammasso di cemento e la situazione circostante. Accetto le tue critiche tranne una: giudicare superficiale una persona x 2 righe scritte è come mettersi sul mio stesso piano. anche tu stai facendo lo stesso mio errore, giudicandomi senza conoscermi, quindi??Dove è tutto il tuo amore? E' facile amare le persone che la pensano come te, ma yogananda diceva, ama i tuoi nemici più di te stesso. probabilmente devi cambiare guru??eheh a parte gli skerzi non te la prendere e scrivimi pure! Ciao Andrea www.masala.altervista.org

Tot: 2.375s; Tpl: 0.053s; cc: 11; qc: 48; dbt: 0.0694s; 2; m:saturn w:www (104.131.125.221); sld: 1; ; mem: 1.4mb